This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco)

Bitte hilf uns, diese wichtigen Infos zu verbreiten und teile diese Seite:

Q10 è generalmente stilato come un agente anti-invecchiamento. Tuttavia, Ci sono molti segreti in questo enzima naturale. Può fare molto di più che combattere le rughe. L’effetto positivo Q10 è dimostrato da numerosi studi che dimostrano quanto sia importante il coenzima è per il corpo umano. Q10 è indispensabile per fornire alle cellule l’energia vitale necessaria e il sistema immunitario. Inoltre, il coenzima Q10 rafforza le prestazioni del cuore e del nervo, aumenta la combustione dei grassi e ritarda il processo di invecchiamento delle cellule della pelle. Quindi Q10 è un vero talento a tutto tondo.

Che cos’è Q10?

Nel 1957, il biologo Fred L. Crane scoprì un coenzima nei cuori di bestiame, la cui struttura chimica fu scomposta dal biochimico Karl August Folkers. Tuttavia, il ruolo del coenzima Q10 nel corpo umano potrebbe essere chiarito solo molto più tardi. Nel 1978, lo scienziato britannico Peter D. Mitchell è stato insignito del Premio Nobel per la chimica per questa scoperta rivoluzionaria.

Nel frattempo, è diventato chiaro quanto sia importante il versatile tuttofare tra i coenzie nelle cellule umane. Il coenzima, che è spesso indicato anche come ubiquinol, è la sostanza di un corpo. In alcuni casi, Q10 viene assorbito attraverso il cibo, ma è anche prodotto nel corpo stesso.

Q10 Ubiquinol si trova in tutte le cellule umane. Una volta estratta, viene prodotta una polvere cristallina, giallo-arancio, che è insapore e inodore. Q10 è simile a un biocatalizzatore, che è responsabile della fornitura continua di energia alle cellule. Di conseguenza, il coenzima è importante per le prestazioni e la vitalità del corpo.

gdp Graphique d'information Q10

Come funziona Q10?

Per tutte le cellule viventi, Q10 è una sostanza essenziale. Per la cosiddetta catena respiratoria fosfororylazione, che si svolge nei mitocondri, il coenzima è una componente integrante. Il profano può immaginare questo processo come una piccola centrale elettrica in cui viene prodotta energia chimica. Questa energia è necessaria per tutte le funzioni cellulari e contrazioni muscolari. Nella catena respiratoria, questa sostanza essenziale non può essere sostituita da nessun’altra. Il metabolismo richiede sempre una quantità sufficiente di coenzima. [1]

L’uso del Q10 nelle terapie e per la prevenzione delle malattie cardiache si basa sul fatto che il cuore deve soddisfare un fabbisogno energetico costantemente elevato e devono essere garantiti gli stress ossidativi continui di questo organo. Tuttavia, sta diventando sempre più chiaro che un’adeguata fornitura di Q10 è importante anche per altre malattie.

Quale prodotto è il migliore?

Per tutte le cellule viventi, Q10 è una sostanza essenziale. Per la cosiddetta catena respiratoria fosfororylazione, che si svolge nei mitocondri, il coenzima è una componente integrante. Il profano può immaginare questo processo come una piccola centrale elettrica in cui viene prodotta energia chimica. Questa energia è necessaria per tutte le funzioni cellulari e contrazioni muscolari. Nella catena respiratoria, questa sostanza essenziale non può essere sostituita da nessun’altra. Il metabolismo richiede sempre una quantità sufficiente di coenzima.

L’uso del Q10 nelle terapie e per la prevenzione delle malattie cardiache si basa sul fatto che il cuore deve soddisfare un fabbisogno energetico costantemente elevato e devono essere garantiti gli stress ossidativi continui di questo organo. Tuttavia, sta diventando sempre più chiaro che un’adeguata fornitura di Q10 è importante anche per altre malattie.

Q10 in vendita

Quali lamentele q10 aiuta contro?

I campi di applicazione del coenzima sono di ampia portata. A seconda se una carenza di Q10 dovrebbe essere combattuta o una malattia specifica dovrebbe essere alleviata, è necessario un dosaggio appropriato.

Fornitura di energia attraverso il coenzima

Che si tratti di cellule muscolari, cellule nervose, cellule cardiache o cellule della pelle, tutte le cellule del corpo hanno mitocondri, che devono essere considerati come piccole centrali elettriche per la produzione di energia. L’energia che l’uomo mangia con il cibo viene convertita in ATP, cioè energia cellulare, con l’aiuto dell’ossigeno e della potenza dell’acqua. Questo processo è anche indicato come la catena respiratoria a causa del fatto che l’ossigeno è coinvolto. Oltre al Q10, sono coinvolti una varietà di altre sostanze ed enzimi vitali. Il coenzima è un tipo di aiutante enzimatico, che è di grande importanza per i flussi di lavoro. Soprattutto nell’ultimo passo della catena respiratoria, il coenzima ha un ruolo enormemente importante ed è insostituibile per l’approvvigionamento energetico del corpo umano.

Solo se il corpo ha un coenzima Q10 sufficiente, è possibile produrre energia ATP sufficiente.

Tuttavia, una carenza ha altri effetti negativi oltre alla carenza di energia. Nel caso di una carenza di Q10, i radicali liberi vengono rilasciati sempre di più, simile allo stress. In quantità troppo grandi, i radicali liberi danneggiano le cellule umane. I radicali liberi attaccano le membrane cellulari, altri componenti cellulari e proteine e possono distruggerli. Di conseguenza, i radicali liberi contribuiscono ad accelerare l’invecchiamento cellulare.

Effetto come antiossidante

Al fine di proteggere le cellule dai radicali liberi e altre influenze, il corpo umano ha bisogno di una sorta di forza di polizia. Gli antiossidanti come la vitamina C, la vitamina E o il glutathione svolgono questo ruolo. Il coenzima ha anche forti effetti antiossidanti,in modo che i radicali liberi possono essere intercettati. Di conseguenza, il coenzima svolge un ruolo importante per la salute delle cellule oltre all’importante compito di approvvigionamento energetico.

Una pelle più giovane

Con l’aumentare dell’età, la produzione del corpo del coenzima diminuisce. Allo stesso tempo, aumenta il rilascio di radicali liberi, che accelerano l’invecchiamento della pelle. Di conseguenza, è necessaria una fornitura sufficiente del coenzima per rallentare l’invecchiamento della pelle. Il coenzima si trova in molti alimenti come cipolle, noci, espinati giovani o olio di sesamo. Tuttavia, il coenzima è molto sensibile e può essere facilmente distrutto dall’esposizione alla luce e al calore. Pertanto, il coenzima, che è disponibile come integratore alimentare, viene consegnato in bottiglie opache. Il coenzima viene alimentato al corpo in forma liquida ed è quindi disponibile per il corpo in 100.

Con Q10 a un sistema cardiovascolare più sano

Non solo la pelle sana è protetta dal coenzima, ma anche dal cuore e dai vasi. [2] Uno studio ha dimostrato che gli antiossidanti svolgono un ruolo importante nella lotta contro le malattie cardiovascolari. Se coenzieo o vitamine – tutti hanno un effetto sui livelli di zucchero nel sangue eccessivamente elevati, alta pressione sanguigna, livelli di colesterolo e l’elasticità dei vasi. E questi antiossidanti includono il coenzima.

Nel caso di malattie nervose

Il coenzima può anche proteggere i nervi. Nella maggior parte dei casi, le malattie nervose e l’approvvigionamento energetico sono correlati a un apporto energetico disturbato nei mitocondri. La funzionalità delle piccole centrali energetiche è migliorata dalla somministrazione del coenzima. Di conseguenza, alcune malattie nervose possono essere alleviate.

Con il coenzima contro il morbo di Parkinson

Secondo studi scientifici, il rallentamento nel corso del morbo di Parkinson è possibile con l’effetto Q10. Gli scienziati hanno usato alte dosi di Q10 nei pazienti affetti da Parkinson nelle prime fasi della malattia per un periodo di 16 minuti. Con una dose di 1,2 g di coenzima al giorno, potrebbe essere osservato un miglioramento significativo dei sintomi. Anche bassi livelli di Q10 portano ad un leggero miglioramento della condizione della malattia in tutti i pazienti.

Alta dose contro l’infiammazione

L’effetto Q10 presenta anche proprietà antinfiammatorie. Il coenzima regola apparentemente il rilascio della sostanza NF-kappaB, che è responsabile dell’attivazione dei processi infiammatori. La regolazione protegge automaticamente le cellule nervose. Dopo tutto, l’infiammazione è spesso coinvolto quando si tratta di malattie nervose o processi di invecchiamento.

Per un sistema immunitario rafforzato

Numerosi studi dimostrano che Q10 può rafforzare notevolmente le difese immunitarie umane. Ciò non è dovuto solo alle proprietà antinfiammatorie, ma anche alla cooperazione con altri antiossidanti come la vitamina E. Nella difesa di batteri e virus, sono supportate le cellule killer del corpo. Questo fronte di difesa uccide le cellule infettate dai virus e quindi frena la diffusione dei virus.

Nella lotta contro le infezioni

In combinazione con la vitamina B6, il coenzima fa reagire il sistema immunitario più velocemente. [3] Questo perché la produzione di alcune cellule immunitarie e anticorpi è stimolata da questi micronutrienti. Questo effetto Q10 può anche essere importante nella lotta contro l’AIDS o il cancro, come sospettano gli scienziati.

Con il coenzima contro l’AIDS

Il decorso della malattia nei pazienti affetti da AIDS può essere complicato da una carenza. Nelle prime fasi della malattia, i sintomi sono stati soppressi in alcuni pazienti affetti da AIDS con la somministrazione di Q10 100mg. L’adeguata fornitura del coenzima rafforza il sistema immunitario, in modo che possa essere protetto da varie malattie associate all’AIDS con l’aiuto del Q10.

Coenzima per muscoli più forti

Il coenzima Q10 fornisce ai muscoli la forza necessaria per funzionare correttamente. L’ATP prodotto guida prima i muscoli. Così, un’assunzione sufficiente del coenzima aiuta anche con la costruzione muscolare sana.

Fibromialgia – Miglioramento con il coenzima

Secondo gli studi, gli uomini sani di mezza età possono ottenere un aumento della forza muscolare con l’aggiunta del coenzima. Le persone che soffrono di problemi muscolari e malattie beneficiano anche di prendere Q10 ubiquinol. Ad esempio, i pazienti con fibromialgia potrebbero essere aiutati dalla somministrazione di dosi elevate Q10. Dal momento che le persone con fibromialgia hanno circa 40 coenzie in meno nelle membrane cellulari rispetto alle persone sane, prendendo Q10 100mg è un’opzione. In 64 dei pazienti che hanno partecipato a un esperimento scientifico, i sintomi della fibromialgia sono stati migliorati. [4]

Acquista Q10 e promuovere la combustione dei grassi

Se si desidera acquistare Q10 da utilizzare come integratore alimentare per gli atleti, si ottiene un’eccellente combinazione di antiossidante ed fornitore di energia. Quando si prende Q10 100mg, C’è anche un grande effetto collaterale. Perché 90 mg del coenzima ogni giorno stimolano la combustione dei grassi. Per capire questa connessione, è necessario parlare del cosiddetto tessuto adiposo marrone. Il tessuto adiposo marrone è molto diverso dal tessuto bianco normale, in cui viene immagazzinato principalmente il grasso in eccesso. Il tessuto adiposo marrone è permeato da molti vasi sanguigni e nervi. Di conseguenza molti mitocondri possono essere trovati lì, che assicura la colorazione brunastro. Apparentemente, questo tipo di tessuto adiposo svolge un ruolo importante nell’adattarsi alle temperature più fredde. Rispetto alle normali cellule adipose, il tessuto adiposo marrone è in grado di convertire tutte le calorie fornite a 100 in calore. La combustione ottimale dei grassi è innescata da alcune proteine. Questi cosiddetti UC si trovano nel tessuto adiposo marrone e bloccano il normale approvvigionamento di cellule. Di conseguenza, le calorie fornite possono essere convertite in calore a 100. Diversi fattori portano all’attivazione degli ePP, tra cui l’aggiunta di Q10. Quindi, se si vuole perdere peso, è possibile acquistare Q10 per stimolare la combustione delle calorie in questo modo.

Coenzima come integratore alimentare

Le diverse modalità di azione mostrano che il coenzima è importante non solo per la bellezza della pelle, ma anche per il benessere e la salute di tutto il corpo. Con l’età, un integratore alimentare con il coenzima può essere molto vitalizza. Soprattutto in forma liquida, il coenzima può essere ben assorbito dal corpo ed è quindi rapidamente disponibile per il corpo. [5] Se si desidera acquistare Q10 da utilizzare come integratore alimentare, si dovrebbe prestare attenzione a un naturale e di alta qualità. Inoltre, la preparazione deve essere in un contenitore impermeabile. Nessun dolcificante artificiale deve essere aggiunto alla preparazione. Un effetto ancora migliore si ottiene in combinazione con la vitamina E, perché queste due sostanze lavorano a stretto contatto.

Come viene utilizzato il coenzima?

In tutti i processi di riduzione e ossidazione che avvengono continuamente nel tessuto umano, questo coenzima svolge un ruolo importante come vettore e ricevitore di elettroni. In una complessa sequenza di reazioni biochimiche, il metabolismo umano è in grado di sintetizzare automaticamente il coenzima. La capacità di produrre in-house diminuisce costantemente dall’età di 20 anni. Inoltre, c’è una maggiore necessità di coenzima in caso di malattia o situazioni di stress cronico. Per compensare l’ulteriore necessità, un possibile deficit può essere compensato da un integratore alimentare. Il coenzima può essere fornito in forma liquida o come capsule Q10.

Come viene dosato?

In tutti i processi di riduzione e ossidazione che avvengono continuamente nel tessuto umano, questo coenzima svolge un ruolo importante come vettore e ricevitore di elettroni. In una complessa sequenza di reazioni biochimiche, il metabolismo umano è in grado di sintetizzare automaticamente il coenzima. La capacità di produrre in-house diminuisce costantemente dall’età di 20 anni. Inoltre, c’è una maggiore necessità di coenzima in caso di malattia o situazioni di stress cronico. Per compensare l’ulteriore necessità, un possibile deficit può essere compensato da un integratore alimentare. Il coenzima può essere fornito in forma liquida o come capsule Q10.

Conclusione: Perché le capsule Q10 sono così sane?

La maggior parte delle creme anti-invecchiamento e prodotti per la cura per gli anziani al giorno d’oggi contengono Q10 ubiquinol, che ha stabilito una buona reputazione come un agente antirughe. Tuttavia, non va dimenticato che il coenzima non è solo un rimedio naturale per combattere le rughe, ma un vero e proprio tuttofare nell’organismo umano. Nella forma di un integratore alimentare, in particolare come capsule o Q10 alte dosi, il coenzima impedisce l’invecchiamento della pelle e delle cellule dall’interno verso l’esterno. Inoltre, il cuore, il sistema immunitario e il sistema nervoso sono rafforzati.

Il compito principale del coenzima è il funzionamento dell’approvvigionamento energetico del corpo,che si svolge nei mitocondri delle cellule. Lì, il coenzima agisce come biocatalizzatore ed è una componente essenziale dell’approvvigionamento energetico. Q10 è coinvolto in tutti i processi metabolici nel corpo. Dal momento che i polmoni, fegato e cuore hanno il più alto fabbisogno energetico, Q10 è rappresentato lì in una dose elevata. Come antiossidante, il coenzima fornisce protezione per la salute che si è affrontato con composti nocivi dalla produzione di energia delle cellule, protegge le cellule e ritarda i processi di invecchiamento. [6]

Il corpo umano produce sempre meno del coenzima con l’età. La quantità necessaria della sostanza importante può quindi essere raggiunta solo molto difficile tramite la dieta normale. Per evitare una carenza, si consiglia di prendere capsule o un integratore alimentare regolarmente.

Al più tardi tra i 30 e i 40 anni, l’uso dovrebbe essere avviato se nel plasma sanguigno non è possibile rilevare un Q10 sufficiente. Coloro che conducono uno stile di vita malsano dovrebbero prestare particolare attenzione ai loro livelli di coenzima. Diete unilaterali e malsane, consumo di alcol, fumo e mancanza di esercizio fisico contribuiscono a una carenza. L’assunzione del coenzima contribuisce quindi non solo al ringiovanimento delle cellule della pelle, ma anche alla salute di tutto il corpo.

Di conseguenza, l’assunzione del coenzima è raccomandata sia per gli individui sani che per le persone con malattie diverse. Dal momento che la sostanza del corpo difficilmente può causare effetti collaterali o overdose, prendendo Ubiquinol 100mg o capsule è sicuro e senza problemi. Se si desidera acquistare Q10, tuttavia, si dovrebbe fare affidamento su un puro, prodotto naturale.

Dal momento che è un coenzima proprio del corpo, che è presente nel corpo umano con circa 0.5 A 2g, nessun effetto collaterale sono da temere. Inoltre, tra 5 e 10 mg del coenzima vengono assorbiti ogni giorno tramite la dieta. Coloro che non possono coprire questa quantità con pesce, carne, noci, semi di sesamo, legumi e alimenti simili dovrebbero essere forniti soprattutto in età avanzata. Dall’età di 30, ha senso prendere il coenzima sotto forma di Q10 capsule 100mg o un integratore alimentare.

Directory di origine:

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31241007
  2. https://www.imd-berlin.de/spezielle-kompetenzen/mikronaehrstoffe/coenzym-q10.html
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31240163
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31233687
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31224986
  6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31216907
[Voti: 0   Media: 0/5]

Über den Autor

Giacomo Hermosa ist 37 Jahre alt, Vater von zwei Kindern und verheiratet. Vor elf Jahren hat er die Magister der Biologie und Anglistik erfolgreich absolviert. Hier hat er sich interdisziplinär mit den Themen Bioverfügbarkeit und Medizinalhanf beschäftigt. In seiner Freizeit schreibt er v.a. in den Bereichen Fitness, Ernährung und – familiär bedingt – über einige besondere Autoimmunerkrankungen. Seine Veröffentlichungen findet man u.a. auf seiner Website und bei der taz.

Commenta per primo

Lascia un commento